ifanews

15. dicembre 2017

Ultimo aggiornamento11:23:59 AM GMT

Sei qui: Società quotate e PMI Quotate e borsa Eni: risultati del primo trimestre 2015
Banner

Eni: risultati del primo trimestre 2015

E-mail Stampa PDF

eniRoma, 29 aprile 2015 – Il Consiglio di Amministrazione di Eni ha approvato i risultati consolidati del primo trimestre 20151 (non sottoposti a revisione contabile).

Highlight finanziari

- Cash flow operativo2: €2,30 miliardi;

- Leverage: 0,22 invariato rispetto a fine 2014 nonostante il dimezzamento del prezzo del petrolio;

- Utile operativo adjusted: €1,57 miliardi, -55% rispetto al primo trimestre 2014; positivo in tutti i settori di business;

-  Utile netto adjusted: €0,65 miliardi, -46% rispetto al primo trimestre 2014;
- Utile netto: €0,70 miliardi, -46% rispetto al primo trimestre 2014.


Highlight operativi


- Produzione di idrocarburi: 1,697 milioni di boe/giorno +7,2% rispetto al primo trimestre 2014. Escludendo l’impatto positivo dell’effetto prezzo nei contratti di production sharing e delle operazioni di portafoglio + 3,7%;
- Conseguita la decisione finale d’investimento per il progetto integrato oil&gas OCTP in Ghana;
- Avviata la produzione dai giacimenti Hadrian South e Lucius negli Stati Uniti, West Franklin in Regno Unito, Eldfisk 2 fase 1 in Norvegia e Nené Marine in Congo;
- Effettuate scoperte “near-field” in Egitto e Libia; in Indonesia incrementate le risorse esplorative della scoperta a gas Merakes;
- Acquisiti permessi esplorativi in Egitto, Norvegia, Regno Unito e Myanmar.

Claudio Descalzi, Amministratore Delegato, ha commentato:
“Sono particolarmente soddisfatto dei risultati conseguiti che, in linea con la strategia annunciata lo scorso marzo, recuperano per oltre €600 milioni l’effetto scenario negativo determinato dal crollo del prezzo del Brent. Le produzioni upstream sono in crescita, i piani di sviluppo a sostegno delle nuove produzioni 2015-2016 proseguono secondo le previsioni, mentre tutti i business mid-downstream, approfittando anche di uno scenario favorevole, sono tornati in utile evidenziando i frutti delle azioni di trasformazione avviate. Questi risultati, insieme alla massima attenzione all'efficienza e all'ottimizzazione del capitale circolante, hanno contribuito a mantenere il leverage invariato rispetto a dicembre 2014 nonostante il dimezzamento del prezzo del Brent.”

Add comment

“Il sito opera un refresh automatico della pagina ogni 5 minuti. Al fine di non perdere il proprio commento, Ifanews consiglia di scriverlo preventivamente su foglio di lavoro e di incollarlo successivamente una volta completato”


Security code
Refresh