ifanews

25. settembre 2017

Ultimo aggiornamento11:23:59 AM GMT

Sei qui: Tutela del Risparmio Annunci e nuovi prodotti
Banner

Nuovi prodotti

Fineco, nuovi servizi per una consulenza per tutti i profili

E-mail Stampa PDF

altFinecoBank arricchisce la gamma di offerta nel mondo della consulenza con due nuovi


servizi, Fineco Stars e Advice Unit. Le nuove soluzioni completano un’offerta che,
contando anche su Core Series, Core Unit e Fineco Advice, soddisfa tutte le esigenze di
investimento e le tipologie di clienti.
Fineco Stars è pensato per la clientela retail, e permette ai Personal Financial Advisor
di Fineco di offrire portafogli altamente diversificati e personalizzati, costruiti
scegliendo tra oltre 250 strategie, declinate in più di 850 ISIN, e 20 portafogli modello
completi o focalizzati su specifiche asset class (cosiddetti Building Block).
Il nuovo servizio sfrutta pienamente la piattaforma di “guided architecture” di Fineco: le
Strategie Stars sono selezionate direttamente dalla Banca attraverso un processo di
analisi in grado di identificare i fondi che hanno mostrato nel tempo la capacità di
ottimizzare il rapporto rischio/rendimento, monitorando così continuamente la qualità
dei prodotti.


Advice Unit, invece, è una Unit Linked che consente la massima personalizzazione
degli investimenti in linea con le esigenze finanziarie e assicurative della nostra clientela
private. Con Advice Unit è possibile costruire un portafoglio caratterizzato da un
determinato profilo di rischio/rendimento, scegliendo tra oltre 600 soluzioni di investimento.
L’asset allocation è guidata dalle logiche della piattaforma Advice, in modo che sia
garantita la massima efficienza finanziaria e diversificazione del portafoglio.
 

Che Banca continua a spingere sul risparmio: nasce Risparmio Assicurato in partnership con iShares e GenertelLife

E-mail Stampa PDF

altNuovo passo avanti nella strategia di sviluppo del ramo investimenti di CheBanca!: parte Risparmio Assicurato, la soluzione di investimento a medio-lungo termine che per la prima volta combina un prodotto assicurativo con una componente finanziaria costruita utilizzando un portafoglio di ETF diversificato e a rischio controllato. Risparmio Assicurato nasce dalla collaborazione di CheBanca! con GenertelLife e iShares - leadermondiale e italiano degli ETF e parte del gruppo BlackRock - e sarà disponibile per i clienti CheBanca! a partire dalla fine di luglio.

“Questo nuovo prodotto rappresenta un ulteriore passo avanti nell’evoluzione dell’offerta di risparmio di CheBanca! sempre più incentrata sulla consulenza personalizzata – commenta Roberto Ferrari direttore generale di CheBanca! – i risparmiatori oggi ricercano per i loro investimenti garanzie di stabilità, protezione e rendimento. Da qui l’idea di creare un prodotto assolutamente nuovo, unico in Italia, capace di unire protezione del capitale e rendimento crescente propria della componente assicurativa con un portafoglio di ETF flessibile ed a volatilità controllata. Un prodotto innovativo nato dalla partnership con iShares del gruppo BlackRock, il leader globale di mercato”.

"La nostra partnership con CheBanca! è una pietra miliare per iShares e per l'industria italiana del risparmio. Siamo molto impegnati nell’innovazione al fine di soddisfare le esigenze in continua evoluzione degli investitori. In particolare, l’unicità di questa soluzione di investimento si sostanzia in un basso costo di gestione e un’ampia diversificazione offerta dagli ETF, combinati per la prima volta con i vantaggi di un prodotto assicurativo - ha commentato Emanuele Bellingeri, Responsabile di iShares per l’Italia. Stiamo assistendo ad una significativa crescita nell’uso degli ETF in Italia e in Europa, in quanto questi strumenti forniscono un semplice accesso a una vasta gamma di esposizioni per costruire portafoglio efficiente nel medio lungo termine”.

Le 3 anime di Risparmio Assicurato:

1) La Gestione Separata “Investimento Attivo” di GenertelLife: un fondo dove confluiscono i risparmi del cliente e che permette di avere rendimenti certi e consolidati nel tempo grazie ad una gestione che investe prevalentemente in titoli obbligazionari. In base all'opzione scelta in fase di sottoscrizione, ogni anno il rendimento certificato del fondo andrà ad incrementare il capitale investito (su cui verranno riconosciuti i rendimenti degli anni successivi) o verrà liquidato sotto forma di cedola.

2) L'investimento in un Fondo (Strategic Model Portfolio) costituito da un portafoglio modello di ETFs di iShares a rischio controllato. Ogni 3 mesi il portafoglio viene potenzialmente ribalanciato per mantenere costante il livello di rischio complessivo. Ogni anno la composizione del portafoglio viene rivista al fine perseguire le migliori prospettive di crescita

3) Una componente assicurativa sulla vita

In fase di sottoscrizione è possibile scegliere fra 4 diverse linee di investimento che bilanciano le componenti Gestione Separata e Fondo di ETFs:

- Linea Classica: 100% Gestione Separata

- Linea Jazz: 70% Gestione Separata; 30% Fondo di ETFs

- Linea Pop: 50% Gestione Separata; 50% Fondo di ETFs

- Linea Rock: 30% Gestione Separata; 70% Fondo di ETFs

Dopo 6 mesi è possibile modificare la combinazione e scegliere una linea differente.

La tassazione sui rendimenti è inferiore ad altre soluzioni d’investimento perché:

- La componente di Gestione Separata investe prevalentemente in titoli di Stato che al momento godono di una tassazione del 12,50%

- Sul controvalore della Gestione Separata non si paga l’imposta di bollo dello 0,20%, che verrà invece applicato esclusivamente sul controvalore investito nel Fondo di ETFs

- L’imposta totale viene pagata cumulativamente solo al momento del riscatto

- Le polizze vita sono detraibili per il 19% sulla componente caso morte (dal 2014 fino a 530 euro)

VANTAGGI ASSICURATIVI

- Gli importi versati al cliente/beneficiario sono impignorabili e insequestrabili (salvo i casi previsti dalla legge).

- Non entrando nell’asse ereditario, il cliente può scegliere liberamente il beneficiario/i beneficiari della polizza indicandone anche le percentuali di ripartizione. Può anche modificare i beneficiari nel tempo comunicandolo per iscritto alla banca o indicandolo successivamente nel testamento.

I costi:

Costi amministrativi per sottoscrizione, versamenti ricorrenti/aggiuntivi: non previsti

Caricamenti iniziali: non previsti

Costi per ogni switch tra le 4 linee di investimento: non previsti

Costi per riscatto parziale/totale: non previsti

Costi per attivazione opzioni: non previsti

Commissioni ricorrenti sulla Gestione Separata 1,50% annuo

Commissioni ricorrenti sul Fondo di ETFs 1,70% annuo

Commissioni implicite negli ETFs 0,20 – 0,35%

Costo coperture assicurative accessorie: 0,10% sul controvalore complessivo

Il costo complessivo per il cliente per ogni linea di investimento, considerando al momento una commissione implicita negli ETFs per l’attuale portafoglio modello pari allo 0,29%, arriva massimo all’1,94%:

Per sottoscrivere Risparmio Assicurato è sufficiente essere già titolari di Conto Yellow, Conto Corrente o Conto Titoli.

Una volta sottoscritto Risparmio Assicurato il cliente potrà scegliere tra premio unico (PIC) e premio ricorrente (PAC), con possibilità di integrare l’importo investito con versamenti successivi.

Premio Unico - l’importo del premio unico deve essere di almeno 5.000 euro e il premio investito nella Gestione Separata non può essere maggiore di 2 milioni di euro.

Premio Ricorrente - Minimo 100 € mensili. Il totale dei premi investiti nella Gestione Separata non può essere superiore a 2 milioni di euro. Per la modalità di premio ricorrente è possibile prevedere un versamento iniziale facoltativo oltre il premo periodico.

È anche possibile:

- Sospendere/riattivare/modificare i versamenti in ogni momento senza penali;

- Effettuare versamenti aggiuntivi per un importo minimo di 1.000 euro

Pictet Asset Management: al via il nuovo comparto Pictet- Absolute Return Fixed Income

E-mail Stampa PDF

Pictet Asset Management, la divisione di asset management della banca privata svizzera Pictet & Cie, amplia la gamma di prodotto con il lancio in Italia del nuovo comparto Pictet-Absolute Return Fixed Income.
Il fondo segue un approccio flessibile, non vincolato a un benchmark, e persegue un obiettivo di rendimenti positivi contribuendo nel contempo a fornire una protezione contro il rialzo dei tassi d'interesse. Il fondo presenta una buona diversificazione nei tassi d’interesse, spread e cambi e può investire globalmente in tutti i settori del reddito fisso, sia nei mercati sviluppati che in quelli emergenti. Il fondo si prefigge di ottenere il 3-4% in più rispetto al rendimento della liquidità* su base annua, a fronte di una volatilità massima del 5%.
La gestione di Pictet-Absolute Return Fixed Income è stata affidata ad Andres Sanchez Balcazar, Senior Investment Manager e co-Head of Global and Regional Bonds di Pictet Asset Management. Balcazar, che vanta oltre 16 anni di esperienza nella gestione dei portafogli obbligazionari, è coadiuvato da un team composto da altri tre gestori di provata esperienza.
«Il nostro obiettivo è costruire un portafoglio robusto che sia anche liquido, ben diversificato e il cui andamento risulti indipendente da un unico scenario di mercato o previsione macroeconomica”, afferma il gestore. «Dopo tre decenni di discesa dei tassi d’interesse, un approccio globale svincolato da benchmark permette di ottimizzare il profilo rischio-rendimento del portafoglio obbligazionario.»
Luca Di Patrizi, Country Head e Managing Director di Pictet Asset Management, dichiara: «Il contesto di mercato per gli investimenti obbligazionari oggi è davvero complicato. Ciò è particolarmente vero in Italia dove per ragioni culturali le obbligazioni sono abitualmente considerate dai clienti privati come un investimento privo di volatilità.
Tuttavia la stabilità del passato è ormai venuta meno e se l’investimento in obbligazioni rimane un’opportunità da cui non si può prescindere, oggi più che mai è necessaria abilità nel selezionare le strategie e soprattutto rapidità nell’adattare le scelte tattiche al mutare del contesto di mercato. Il fondo Absolute Return Fixed Income di Pictet può muoversi liberamente su tutti i settori e mercati obbligazionari, cogliendo in tal modo le opportunità ovunque si presentino a livello globale e adattandosi alle diverse condizioni di mercato.
Si tratta di un prodotto a bassa volatilità che punta ad essere il fondo obbligazionario «per tutte le stagioni».
Siamo felici di poter offrire ai nostri partners distributivi una soluzione che è stato studiata apposta per venire incontro ai bisogni attuali dei propri clienti.»
Il prodotto, conforme alla direttiva UCITS, si configura come Comparto della SICAV Pictet Luxembourg.
* Tasso Libor in dollari USA o equivalente nella moneta della classe di azioni


Scheda Tecnica
Obiettivo di investimento:
Rendimento del mercato monetario + 3-4% su base annua
Categoria Assogestioni:
Obbligazionario Flessibile (OFL)
Gestore:
Andres Sanchez Balcazar
Data di lancio:
13 dicembre 2013
Data inizio collocamento in Italia:
20 gennaio 2014
Benchmark:
Rendimento mercato monetario
Valuta di denominazione:
EURO
Importo minimo di sottoscrizione:
Euro 1.000
Classi di azioni:
R USD
HR EUR
Commissione di entrata:
Da 0 al 5% a discrezione del collocatore
Commissioni annue (che includono le commissioni di gestione e di distribuzione):
1,15%


 

Pimco e Source lanciano Pimco Short-Term High Yield Corporate Bond Index Source ETF con copertura in euro

E-mail Stampa PDF

COMUNICATO STAMPA

PIMCO e SOURCE LanciaNO la Classe Con copertura in EURO per Alti rendimenti a breve termine

Londra, 21 ottobre 2013: PIMCO e Source sono liete di annunciare che uno dei loro prodotti principali, il PIMCO Short-Term High Yield Corporate Bond Index Source ETF gestito da PIMCO, è ora disponibile nella versione con copertura in euro. L’attuale classe azionaria in USD è cresciuta, toccando USD 550 milioni[1], dal lancio avvenuto nel marzo 2012 grazie all’alto rendimento del prodotto per unità di duration e all’interessante rendimento attuale[2].

Etp, inizia bene il 2013

E-mail Stampa PDF

Gennaio ottimo per la raccolta globale di ETP (Exchange Traded Product) con nuovi investimenti pari a 40,2 miliardi dollari.

Pagina 1 di 24