ifanews

22. agosto 2019

Ultimo aggiornamento03:56:17 PM GMT

Banner

Madame Nouy

E-mail Stampa PDF

Madame Nouy!

S'impone perfino sulla Germania, madame Nouy. Dura come il diamante, la costringe a sottopore agli stress test anche le Landesbank (banche regionali tedesche - pubbliche e gestite con criteri "politici" - già chiaccherate per scarsa solidità e trasparenza...). 

Daniele Nouy è alla presidenza del Single Supervisory Mechanism che è la Vigilanza in seno alla BCE. In questi giorni, sta giudicando i 128 maggiori gruppi bancari europei, sotto il profilo della solidità patrimoniale rispetto agli standard minimi di sicurezza definiti sulla base degli accordi internazionali. Domani, 24 ottore, le banche avranno la loro "pagella" in via riservata. Domenica, 26 ottobre, chiuse le borse, sarà la stessa Madame Nouy, in conferenza stampa, a fornire l'elenco dei promossi e dei bocciati. I 128 gruppi esaminati raccolgono 1200 istituti di credito. Escluse dall'esame, in questa fase, altre 3700 banche di minori dimensioni ancora sottosposte alla vigilanza nazionale. Quando si parla di madame Nouy, si dice, tra l'altro, che sia incorruttibile, lontana dai riflettori e consapevole del rischio implicito nel conflitto di interessi tanto da evitarlo. Bella, intelligente, integerrima. Un monumento in onore della femminilità.

Add comment

“Il sito opera un refresh automatico della pagina ogni 5 minuti. Al fine di non perdere il proprio commento, Ifanews consiglia di scriverlo preventivamente su foglio di lavoro e di incollarlo successivamente una volta completato”


Security code
Refresh