Si è tenuta,  venerdì 3 aprile 2015, presso la sala conferenze di Banca C.R.Asti in Piazza Libertà 23, la conferenza stampa relativa a «Potenzialità e Talento», un importante progetto che ha preso il via il 1° aprile u.s. grazie alla collaborazione tra Banca C.R.Asti, Deloitte & Touche e lo Studio Rosso di Asti.

Il progetto ha il duplice obiettivo di creare e offrire opportunità di impiego per giovani talenti neo-laureati del territorio e al tempo stesso supportare le aziende meritevoli nell’intraprendere percorsi virtuosi sui fronti oggi indispensabili per assicurare la necessaria competitività (internazionalizzazione, nuova finanza, creazione di valore). L’iniziativa riguarda i territori di Asti e di Cuneo.

Il progetto mette in relazione alcune imprese del territorio e i giovani che si avvicinano al mondo del lavoro con l'obiettivo di creare vantaggi e benefici per entrambi.

Le aziende identificate sono: General Cab di Celle Enomondo, Asti; Geovita Group di Nizza Monferrato, Asti; Nocciole Marchisio di Cortemilia, Cuneo; Golosità dal 1885 di Grinzane Cavour, Cuneo; La Granda Trasformazione di Genola, Cuneo; Gai Macchine Imbottigliatrici di Ceresole d’Alba, Cuneo; Vallesi di Savigliano, Cuneo; Nicole Fashion Group di Centallo, Cuneo.

I giovani neolaureati selezionati sono: Evelina Gai, Michele Do, Valentina Ruaro, Federica Martino, Silvia Castagnotto, Aleksandra Kolndrekaj, Roberta Ogliengo.

A partire dal prossimo 7 aprile, dopo tre giornate di formazione in aula a cura di Deloitte & Touche, i giovani talenti inizieranno un periodo di stage presso l’azienda a cui sono stati abbinati che si concluderà il 31 luglio. Lo stage sarà retribuito da Banca C.R.Asti e Deloitte & Touche.

“Questo intervento ci ha consentito di approfondire la relazione con le aziende già clienti della Banca e di entrare in contatto con nuove realtà industriali che non conoscevamo. – afferma Marino Cantarella, Direttore Credito dell’istituto bancario – Un intervento sistemico, quindi, in grado di innescare un meccanismo virtuoso di creazione di ricchezza a vantaggio di tutti gli attori e della comunità.”

Il progetto "Potenzialità e Talento" permetterà alle imprese di beneficiare di una risorsa giovane, preparata e selezionata da impegnare su specifici progetti; per i neolaureati il vantaggio è rappresentato dalla possibilità di entrare in contatto con aziende dinamiche e in espansione.

“Alla base dello sviluppo del progetto c’è l’attenzione nei confronti dei giovani talenti e la volontà di investire nel territorio – sono le parole di Luca Scagliola, Partner di Deloitte & Touche - fornendo strumenti utili per la crescita. La prima fase dell’intervento è stata l’individuazione delle aziende e l’identificazione delle loro necessità: sono state selezionate aziende con capacità e potenzialità di crescita, predisposizione all’investimento e all’apertura a nuovi talenti che presentassero fattori chiave quali tecnologia, prodotti, buon posizionamento e rapporti con l’estero. Sono quindi stati selezionati i «talenti»: giovani neolaureati identificati in base al percorso di studi, alle predisposizioni e caratteristiche personali e alla passione verso il territorio”.

“La selezione dei giovani neolaureati è avvenuta seguendo criteri meritocratici, - conferma Giorgio Rosso, presidente del Comitato Scientifico -  e in chiave di impiego presso le aziende prescelte, per dare l’opportunità a questi giovani di scommettere sul loro futuro.”