ifanews

22. agosto 2019

Ultimo aggiornamento03:56:17 PM GMT

Sei qui: Eventi e formazione News EXPO 2015, LE ECCELLENZE ITALIANE AL BIODIVERSITY PARK
Banner

EXPO 2015, LE ECCELLENZE ITALIANE AL BIODIVERSITY PARK

E-mail Stampa PDF

L'alimentazione e la sostenibilità sono i due elementi cardine di Expo 2015.

Lo abbiamo ripetuto più volte. Come non parlare allora di biologico e di biodiversità? 

Il posto migliore per farlo è il Biodiversity Park, un'area di 8500 mq complessivi suddivisa in due padiglioni e un teatro, nati per valorizzare le eccellenze ambientali, agricole e agroalimentari d'Italia.
Potremo esplorare il mondo del Biologico e una Mostra delle Biodiversità oltre a farci coinvolgere da numerosi eventi, dibattiti e percorsi multimediali dedicati a questi temi nel Teatro della Terra. Accedi al link del sito dedicato dal nostro Centro Risorse Expo.
Il grande Giardino d'Italia e la grande Fattoria d'Italia, saranno in bella mostra insieme al loro ricco tesoro di Agro-biodiversità: un termine che si riferisce (citiamo la definizione fornita da Expo) "all'insieme delle specie vegetali coltivate e degli animali allevati in agricoltura, degli agroecosistemi e dei paesaggi agrari, alle risorse genetiche di piante e animali, piante commestibili e colture agrarie, varietà tradizionali e antiche ricette, animali da allevamento, pesci, microrganismi del terreno, acque irrigue e terre coltivate, sementi, tipologie di aziende agrarie".

 I paesaggi dell'Italia per un dolce approccio al Biodiversity Park.

Sono cinque i percorsi di avvicinamento al Biodiversity Park e vogliono rappresentare i cinque paesaggi naturali tipici dell'Italia: Alpi, Appennini, Pianura Padana, Tavolieri altipiani e Isole. Ognuno di questi paesaggi viene rappresentato con associazioni di piante e percorsi evocativi per far vivere un'esperienza vera di contatto con la natura e con l'ambiente Italia in tutte le sue bellezze.
Scarica la mappa dettagliata di Expo dal nostro Centro Risorse Expo per non perderti e trovare subito il Biodiversity Park. L'ingresso simbolico in Italia avverrà dalle Alpi e dal suo bosco di conifere intervallato da prati da sfalcio e da pascolo. Poi i terrazzamenti coltivati a vite e le grandi coltivazioni di meli.
Nel sentiero degli Appennini troveremo roverelle, il cerro, l'ornello, il castagno per poi immergerci tra arbusti di ciliegio, il noce e gli immancabili ulivi.
Grazie a una piccola strada di campagna arriveremo in Pianura Padana. Qui le robinie nascondono la rosa canina e la mora selvatica mentre le coltivazioni di cereali si aprono ai nostri occhi. Gelsi e viti faranno da contorno ai canali d'acqua che accompagnano i campi coltivati. Lasciata la pianura ci addentreremo nei paesaggi tipici toscani e umbri del basso Appennino e dei Tavolieri. Cipressi, lecci e cerri ci accompagneranno fino a un campo coltivato a grano duro e a un lungo tavolato fatto di muretti a secco che ci avvicinerà a un oliveto.
Nelle Isole sarà invece un fiorire di mandorli, agrumi e pompelmi, pistacchi, capperi e fichi d'india. La Sardegna sarà rappresentata dal melograno e la quercia da sughero oltre ai tipici arbusti di mirto e corbezzolo.

In ordine di avvicinamento ci troveremo di fronte al Teatro della Terra, un grande centro convegni di 200 posti che accompagnerà i visitatori a scoprire il mondo delle imprese e delle associazioni impegnate nell'agricoltura biologica e innovativa attraverso una serie di incontri e conferenze.

La mostra della Biodiversità

 Una mostra realizzata dal Comitato Scientifico di Expo che si sviluppa in una serie di sezioni così divise:
 1. Introduzione al tema
 2. Wild: la biodiversità prima dell'avvento dell'agricoltura
 3. La nascita dell'agricoltura
 4. I grandi viaggi
 5. Le rotazioni agrarie
 6. La rivoluzione verde
 7. Oltre la rivoluzione verde
 8. ...e quindi?
Un percorso con 8 ambienti principali di forma circolare pieno di informazioni multimediali e di stimoli sensoriali per farsi coinvolgere dalla storia della biodiverstià e dell'agricoltura alla scoperta delle ricchezze del pianeta.

Il Padiglione del Biologico e del Naturale

Forte dell'esperienza del SANA (la mostra del biologico e del naturale) arriva in Expo un grande spazio dove le eccellenze dell'agricoltura italiana si potranno vedere e toccare con mano. I prodotti biologici saranno raccontati insieme a tutta la filiera che fa di ecologia e sostenibilità i suoi punti di forza.
Saranno sei le aree tematiche dedicate. Ognuna di queste cercherà di raccontare le storie e le tecniche più innovative ma anche la ricchezza della tradizione con cui vengono coltivati e lavorati i diversi alimenti:

 1. Semi, cereali, legumi e derivati
 2. Frutta, ortaggi e trasformati
 3. Olio e vino
 4. Prodotti da allevamento
 5. Erboristeria, integratori, benessere
 6. Servizi, tecnologie, formazione, certificazione

Un Bio Ristorante sarà il culmine di questa visita per poter gustare i migliori prodotti biologici dopo averne conosciuta la storia e il percorso di produzione.

L'ultimo piccolo tocco di modernità sarà infine rappresentato da uno spazio verde, vicino all'ingresso Est di Expo in cui Bio Orti urbani saranno animati da volontari e appassionati dell'orto in città, una tendenza sempre più in voga negli ultimi anni.

Add comment

“Il sito opera un refresh automatico della pagina ogni 5 minuti. Al fine di non perdere il proprio commento, Ifanews consiglia di scriverlo preventivamente su foglio di lavoro e di incollarlo successivamente una volta completato”


Security code
Refresh