ifanews

09. agosto 2020

Ultimo aggiornamento03:56:17 PM GMT

Sei qui: Tutela del Risparmio Annunci e nuovi prodotti
Banner

Nuovi prodotti

Credit Suisse: in arrivo due nuovi fondi monetari

E-mail Stampa PDF

Credit Suisse lancia due nuovi fondi monetari:
Credit Suisse Fund (Lux) Money Market EUR e Credit Suisse Fund (Lux) Money Market USD.
Con Credit Suisse Fund (Lux) Money Market EUR e Credit Suisse Fund (Lux) Money Market USD, conformi alla direttiva UCITS, la Banca svizzera offre agli investitori con una bassa propensione al rischio la possibilità di conseguire un reddito stabile nella valuta di riferimento, conservando al contempo il valore del patrimonio e mantenendo un’elevata liquidità. I fondi investono in strumenti del mercato monetario ampiamente diversificati in ambito investment grade con un forte orientamento alla selezione dei titoli e all’allocazione lungo la curva.
L’obiettivo di questi comparti è ottenere un reddito costante tenendo conto dei principi di sicurezza del capitale, stabilità del valore e elevata liquidità. A tal fine il patrimonio dei comparti viene investito a livello globale, in conformità al principio della ripartizione del rischio, principalmente in strumenti di mercato monetario , in strumenti obbligazionari governativi a breve termine e/o in titoli di debito a tasso fisso e in strumenti di debito a tasso variabile emessi da emittenti di prim’ordine o garantiti da garanti di prim’ordine.

“In un contesto di tassi d’interesse ai minimi storici e spread creditizi piuttosto modesti, il mercato ha aspettative di rendimento ridotte rispetto a quelli che sono i rischi intrinseci”, afferma Andrea Sanguinetto, responsabile marketing di Credit Suisse Asset Management in Italia. “Gli investimenti che in passato erano ritenuti più sicuri sono sempre più in discussione, per questo abbiamo pensato di proporre  degli strumenti del mercato monetario che sono a basso rischio ma al contempo offrono un rendimento agli investitori. In particolare rispetto ai depositi bancari i fondi permettono di diversificare e quindi minimizzare il principale rischio esistente, ovvero il rischio di controparte”, conclude Sanguinetto.
Queste interessanti caratteristiche di un fondo del mercato monetario opportunamente diversificato sono disponibili in due valute (EUR, USD) nell’ambito di uno strumento conforme alla direttiva UCITS, il che ne garantisce l’ottemperanza ai più rigorosi requisiti normativi.

 

Carmignac, è nato il fratello vivace del Patrimoine

E-mail Stampa PDF

 

 

 

 

Il Patrimoine di Carmignac è ormai uno dei "best seller" dell'asset management europeo. Ora la società francese annuncia l'avvio di un nuovo prodotto su ispirazione dello stesso, ma con un benchmark più aggressivo.

Carmignac Gestion arricchisce la sua gamma "patrimoniale" con il lancio del fondo Carmignac Emerging Patrimoine. Un approccio diversificato di Carmignac Gestion applicato ai paesi emergenti. Dopo Carmignac Patrimoine (lanciato nel 1989) e Carmignac Euro-Patrimoine (lanciato nel 1997), che investono rispettivamente nell'universo globale e in quello europeo, Carmignac Emerging Patrimoine integra la gamma patrimoniale con l'obiettivo di approfittare della dinamica interna delle aree economiche che trainano la crescita mondiale.

Un'asset allocation flessibile per beneficiare delle opportunità di lungo termine offerte dall'universo emergente

 

Carmignac Emerging Patrimoine [Codice ISIN: LU0592698954] è un fondo diversificato che mira a trarre profitto dalle potenzialità dei mercati emergenti. In un contesto contrassegnato dal rallentamento duraturo dell'attività nel mondo sviluppato, questo fondo ha lo scopo di agevolare l'accesso alle opportunità offerte dalla crescita interna a lungo termine e dalla solidità dei conti pubblici dei paesi nuovi mediante un'asset allocation flessibile e dinamica.

Carmignac Emerging Patrimoine mira ad ampliare l'accesso ai mercati

 

emergenti mediante una diversificazione, sia a livello geografico che tramite le tre componenti di questo ampio universo di investimento : azioni, obbligazioni e valute. Quest'ultimo offre un serbatoio obbligazionario e di aziende quotate costantemente arricchito dallo sviluppo dei fabbisogni di finanziamento pubblico e privato. L'approccio patrimoniale mira ad una performance positiva indipendentemente dalle condizioni di mercato nell'arco temporale raccomandato, superiore a 5 anni.

 

Al pari di tutti i fondi della gamma, la selezione dei titoli di Carmignac Emerging Patrimoine è effettuata sulla base del nostro scenario macroeconomico globale abbinato ad un'analisi approfondita delle aziende e del rischio paese. La costruzione del portafoglio, principale fonte di performance, è associata ad una gestione rigorosa dei rischi macroeconomici. Un'allocazione tattica mediante una gestione attiva del rischio, sia azionario sia obbligazionario o valutario. L'esposizione al rischio azionario può variare tra lo 0 e il 50%. La duration modificata è compresa in una fascia che va da -4 a +10. La componente valutaria è anch'essa gestita attivamente al fine di beneficiare dell'apprezzamento delle valute locali o di coprirsi dal rischio di deprezzamento.

 

 

 

Pagina 24 di 24