ifanews

17. giugno 2019

Ultimo aggiornamento11:23:59 AM GMT

Sei qui: Eventi e formazione
Banner

Eventi e formazione

Operatori finanziari in piazza

E-mail Stampa PDF

altA partire dalla situazione di disagio collettivo nei confronti delle istituzioni finanziarie, che si è venuta a profilare in conseguenza degli eclatanti casi di cronaca finanziaria e delle recenti congiunture economiche negative, si è fatta strada l’idea dell’eventooperatori finanziari in piazza”; per rispondere all’esigenza di recuperare la fiducia incrinata verso le istituzioni finanziarie ed iniziare a ristabilirla.

 

La prima edizione dell’evento si è tenuta a Salice Terme il 14, 15 e 16 settembre 2012.

La seconda edizione, in programma per il 10 maggio del 2014, è prevista, in piazza,  a Milano. Le Piazze candidate: p.zza Mercanti, p.zza Liberty, p.zza Beccaria.

“Operatori finanziari in piazza” si configura come un incontro tra operatori finanziari da una parte e risparmiatori, imprese, enti locali dall’altra: una preziosa e ricercata occasione di dialogo, nella quale gli interessi spesso vessati del cliente vengono valorizzati e riportati al centro dell’attenzione, nello spazio condiviso della piazza.

 

 

Il Presidente della repubblica Giorgio Napolitano, già nel 2012,  ha conferito all’iniziativa la Medaglia di rappresentanza.


Assofinance.
Il promotore ufficiale dell’evento.


Assofinancel’Associazione Nazionale dei Consulenti Finanziari Indipendenti, è l’ideatore, il promotore e l’organizzatore dell’evento “operatori finanziari in piazza”.

Fondata nell’ottobre 2007, Assofinance riunisce le società ed i professionisti della consulenza finanziaria indipendente ed opera in tutto il territorio italiano, a tutela degli interessi dei risparmiatori, degli enti locali e delle imprese, piccoli o grandi che siano.

Una realtà come Assofinance, la cui mission è l’indipendenza della consulenza finanziaria nell’interesse dell’investitore, è di fatto l’attore ed il partner ideale per raggiungere l’obiettivo al cuore dell’evento: intraprendere il percorso di riacquisizione della fiducia nelle istituzioni finanziarie da parte dei cittadini e ridare slancio al mercato nazionale delle sgr, delle banche e delle istituzioni finanziarie nella sua interezza.

 

Assofinance.
La mission dell’associazione.


Assofinance ispira la sua mission alla competenza, alla trasparenza e all’assoluta indipendenza della consulenza offerta dagli associati ai clienti.
Ed è proprio in virtù dell’indipendenza dell’associazione che Assofinance si configura come filtro ideale tra l’industria finanziaria da una parte e “la piazza” dall’altra.

Assofinance organizza e promuove l’evento, avendo sviluppato la sensibilità necessaria per interpretare il disagio e la credibilità utile a superare la diffidenza che si è creata tra i cittadini e le istituzioni finanziarie.

Con l’obiettivo di offrire, con questo evento e con l’eco mediatico che riceverà, un contributo significativo alla ripresa del dialogo interrotto, un rilancio del possibile ruolo virtuoso della finanza ed un input al mercato di riferimento e ai relativi investimenti.

Per facilitare e supportare la riuscita dell’Evento, già dalla prima edizione, Assofinance ha predisposto due Comitati ad hoc:

il Comitato Scientifico che si occupa del coordinamento degli interventi e  della selezione dei temi trattati dai relatori partecipanti.
 
Il Comitato Organizzativo che si occupa del rapporto con gli sponsor e con gli enti che patrocinano l’evento, degli aspetti di supporto all’accoglienza e degli aspetti logistici connessi alla manifestazione.
l Comitato Scientifico

Coordinatore: Marcello Minenna

Riccardo Cesari – Professore Ordinario di Matematica Finanziaria, Università di Bologna

Umberto Cherubini – Professore Associato di Matematica per le Applicazioni Economiche e Finanziarie, Università di Bologna

Francesco Corielli – Professore Associato di Statistica, Università Bocconi di Milano

Rita D’Ecclesia – Professore di Matematica per le Applicazioni Economiche e Finanziarie, Università La Sapienza di Roma

Emilio Girino – Avvocato Studio Ghidini, Girino & Associati

Ugo Patroni Griffi – Professore Ordinario di Diritto Commerciale, Università di Bari

Daniele Maffeis – Professore Straordinario di Diritto Privato, Università di Brescia e Avvocato Studio De Nova, Milano

Marcello Minenna – Professore a contratto di Finanza Matematica, Università Bocconi di Milano

Filippo Sartori – Professore Associato di Diritto Privato Comparato, Università di Trento

Il Comitato Scientifico si occupa del coordinamento degli interventi e della selezione dei temi trattati dai relatori.


Macro-temi in programma..
Edizione 2012

 

La Finanza in Piazza
DALLO SPREAD ALLE NOSTRE TASCHE
Finanza a nudo: come condiziona le nostre vite e come cambiarla dal basso
Tutto ciò che avreste voluto sapere sulla finanza e nessuno vi ha mai spiegato
3 giorni in piazza per incontrarsi, discutere, capire…

 

Edizione 2014
La Finanza in Piazza
IL RISPARMIO COME GRANDE PATRIMONIO NAZIONALE DA VALORIZZARE
·      Dove stiamo mettendo i nostri soldi?
·      A chi stiamo affidando la gestione delle risorse finanziarie nazionali?
·      Qual è il “margine” realizzato e incassato dalle società di gestione finanziaria?
·      Il “margine” è “valore” che si ferma in casa oppure è un “valore” che stiamo, distrattamente, trasferendo oltre confine?
·      La finanza virtuosa dovrebbe intermediare l’esigenza di chi offre e di chi  chiede soldi.. In che misura ciò accade nel nostro Paese? In che misura, in Italia, il risparmio nazionale sostiene l’economia nazionale?

2 giorni in piazza, a Milano,  per incontrarsi, discutere, capire….


Perché sponsorizzare l’evento

1.

Perché è il primo evento europeo che consegna “alla piazza” gli operatori finanziari, soddisfando una tangibile richiesta di comprensione della congiuntura economica e dei fenomeni finanziari da parte dei cittadini.

2.

Perché la sponsorizzazione include una campagna di comunicazione e P.R., articolata tra TV, web e stampa periodica e quotidiana: una prestigiosa vetrina che punterà i riflettori sull’evento, darà risalto ai brand degli sponsor partecipanti e avrà la funzione di amplificare i prospects degli stessi sponsor.

3.

Perché “operatori finanziari in piazza” ha prontamente ottenuto l’adesione di studiosi di prestigio internazionale, che si avvicenderanno sul palco, contribuendo a diffondere l’eco dell’evento sui principali mezzi di comunicazione.

4.

Perché l’evento ha ottenuto numerosi patrocini da parte di enti istituzionali, atenei e fondazioni, tra cui il Comune di Godiasco – Salice Terme, l’Adusbef e Federconsumatori e la Facoltà di Economia delle Università di Bari, Bologna e Brescia.

 

La comunicazione:
il claim e il visual dell’evento


L’agenzia di comunicazione & marketing “Preference” di Milano ha studiato per la manifestazione  un’immagine dedicata, che verrà declinata sui vari media su cui l’evento verrà pubblicizzato e in cui gli sponsor saranno concreti protagonisti.
Il claim selezionato è:

 

“operatori finanziari in piazza“
Incontri per il “governo” trasparente, efficiente e lungimirante delle risorse finanziarie
 
(“non servire il denaro ma il denaro al servizio…” parole di Papa Francesco)

 

Il claim ha una forte valenza “teaser” ovvero incuriosisce il pubblico di riferimento, perché rovescia la percezione diffusa secondo la quale la finanza è chiusa in un mondo “a parte”, separato dalla gente comune e dalla piazza; assume inoltre una sfumatura di umiltà da parte degli operatori finanziari e rivela la volontà di riavvicinamento e dialogo che i cittadini si aspettano, in questo delicato momento di crisi.

Il claim è abbinato ad un’accattivante visual: una moneta da 1 €uro affiancata da un luminoso girasole, efficace metafora della nuova finanza che fiorisce e porta risultati positivi alla nazione in cui opera.

Nota per gli sponsor 2014

 

­   La prima edizione dell’evento si è svolta a Salice Terme lo scorso settembre; ha avuto un forte richiamo di pubblico e sui canali informativi (web, TV e stampa periodica e quotidiana). Nel corso della manifestazione, gli sponsor, in quanto tali,  sono  stati menzionati in più occasioni ed un loro rappresentante è intervenuto come relatore su un tema selezionato ad hoc. Inoltre, il logo di ogni sponsor era presente in tutto il materiale informativo e nelle locandine pubblicitarie esposte in varie sedi.

 

­   Il sito web dell’evento www.operatorifinanziariinpiazza.assofinance.eu, già a settembre 2012 era  stato visitato da più di 4000 contatti e, da allora,  viene correntemente visto da numerose persone.

 

­   Le informazioni su internet e, particolarmente, su www.operatorifinanziariinpiazza.assofinance.eu, sono state integrate con lo streaming di tutti gli interventi e con le slides dei differenti interventi e con ampi riferimenti ad ogni sponsor. Gli streaming sono stati  pubblicati anche sul sito www.dirittobancario.it

 

­   Nel corso degli ultimi mesi il progetto di cultura finanziaria “Operatori finanziari in piazza” è in corso di ulteriore  sviluppo per  la preparazione dell’appuntamento 2014; gli sponsor verranno segnalati anche attraverso le mailing list e il sito web.

Superare le politiche di euro-austerità è possibile

E-mail Stampa PDF

alt

In occasione della presentazione del libro

di Vincenzo Comito, Natalia Paci,  Giuseppe Travaglini

un paese in bilico. L’Italia tra crisi del lavoro e vincoli dell’euro 


Roma, martedì 1 aprile, ore 17.30

Fondazione Lelio e Lisli Basso Issoco, via della Dogana Vecchia 5

 

Gli autori ne parlano con

Roberta Carlini, condirettrice di Pagina 99

Laura Pennacchi, economista

Mario Pianta, Università di Urbino

Riccardo Sanna, responsabile economia, fisco e finanza pubblica Cgil

 

Europeizzare i debiti sovrani e individuare una strategia comune per gli investimenti,

in Europa e in Italia. Ecco le strade tracciate dal volume per superare la grande crisi.

Dagli anni ottanta ad oggi l’Italia ha visto crollare il ritmo di crescita del Pil, della produttività del lavoro, degli investimenti e del progresso tecnologico. Si è ridotta la sua capacità produttiva in settori industriali nei quali era stata fra i primi al mondo. È assente in quelli nuovi tecnologicamente avanzati. Le sperequazioni nella distribuzione del reddito e della ricchezza nazionale si sono ampliate.
All’origine della complessa crisi italiana sta il mutamento del suo «modello di sviluppo», con, da una parte, le riforme del lavoro, dall’altra quelle del sistema dell’euro. Il volume riflette sulle cause e le conseguenze di questa grande trasformazione; una trasformazione, però, in negativo, che alimenta da almeno vent’anni il perdurante riflusso dell’economia italiana e che fa oggi temere per un ripiegamento definitivo delle sue capacità di crescita.

 

I tre saggi che compongono il volume forniscono un quadro organico che invita ad una riconsiderazione critica delle politiche economiche e del lavoro che sono sullo sfondo di questo epocale mutamento, indicando alcune vie d’uscita in grado di superare le politiche di euro-austerità.

Corso per consulenti finanziari indipendenti

E-mail Stampa PDF

altAssofinance organizza un corso per propedeutico all'iscrizione all'albo dei consulenti dei finanziari indipendenti che si terrà il 27 e 28 marzo 2014 dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30 presso la sede di Assofinance a Milano in viale Brianza.

Durante il corso saranno trattati i seguenti argomenti:

L’attività di consulenza finanziaria ante MIFID

L’attività di consulenza finanziaria post MIFID (Art. 1, comma 5-septies del TUF)

I soggetti abilitati alla consulenza

Organismo e Albo

Consulenza finanziaria, promozione finanziaria ed analisi finanziaria: differenze, analogie e divieti

Delibera CONSOB 17130: procedure interne per la corretta operatività del consulente finanziario indipendente.

I casi di incompatibilità professionale.

Per iscriversi al corso è sufficiente scrivere una mail a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  oppure inviare un fax allo 02.6697897. Il costo è di 550 euro + IVA.

Corso per consulenti finanziari indipendenti

E-mail Stampa PDF

alt

Assofinance organizza un corso per propedeutico all'iscrizione all'albo dei consulenti dei finanziari indipendenti che si terrà il 13 e 14 febbraio 2014 dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30 presso la sede di Assofinance a Milano in viale Brianza.

 

Durante il corso saranno trattati i seguenti argomenti:

L’attività di consulenza finanziaria ante MIFID

L’attività di consulenza finanziaria post MIFID (Art. 1, comma 5-septies del TUF)

I soggetti abilitati alla consulenza

Organismo e Albo

Consulenza finanziaria, promozione finanziaria ed analisi finanziaria: differenze, analogie e divieti

Delibera CONSOB 17130: procedure interne per la corretta operatività del consulente finanziario indipendente.

I casi di incompatibilità professionale.

Per iscriversi al corso è sufficiente scrivere una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure inviare un fax allo 02.6697897. Il costo è di 550 euro + IVA.

“Swap tra banche e clienti”, un volume per approfondire la questione

E-mail Stampa PDF

alt

Il tema degli swap è piuttosto complesso e attuale visti anche i diversi pronunciamenti della giurisprudenza in merito.

 

Per fornire alcune chiarificazioni in merito a questo tipo di contratti derivati il Dipartimento di economia e management dell’Università degli Studi di Brescia organizza per venerdì 14 marzo la presentazione del quaderno di “Banca Borse e Titoli di credito” a cura di Daniele Maffeis dedicato proprio allo “Swap tra banche e clienti. I contratti e le condotte”.

L’incontro si svolgerà presso l’Aula Magna in via San Faustino a Brescia dalle 14.30 alle 18.30 e sarà un’ottima occasione per approfondire le questioni relative ai contratti swap.

Avedisco:Decalogo per l'Incaricato alle Vendite

E-mail Stampa PDF

Il Decalogo, uno strumento sicuro per gli incaricati di oggie e ...di domani.

AVEDISCO – Associazione Vendite Dirette Servizio Consumatori, da sempre impegnata nella tutela di imprese, consumatori e Incaricati alle Vendite,punta i riflettori sulla figura dell’Incaricato in quanto protagonista che sottolinea con la propria attività la continua crescita del settore.

"I prodotti finanziari assicurativi. Un'analisi ragionata della giurisprudenza" a cura di Zitiello Luca

E-mail Stampa PDF

Segnaliamo interessante libro curato da Zitiello Luca e pubblicato da Ipsoa, dal titolo "I prodotti finanziari assicurativi. Un'analisi ragionata della giurisprudenza"

Swap tra banche e clienti a cura di Daniele Maffeis

E-mail Stampa PDF

La qualificazione civilistica dei contratti derivati, e in particolare degli swap, è oggetto di numerosissime pronunce della giurisprudenza. Si susseguono anche sentenze penali ed amministrative. La maggior parte delle vicende processuali non è conclusa.

Il tema è quindi vivissimo. Eppure la giurisprudenza è, tutto sommato, sola. Perché la dottrina si è attardata, e si attarda, su questioni letteralmente estranee al tema, prima fra tutte l’efficacia della c.d. dichiarazione autoreferenziale di “operatore qualificato”, considerata, misteriosamente, come la cartina di tornasole per stabilire se uno swap è buono (lo è, se l’investitore ha sottoscritto di essere “qualificato”) o cattivo (se l’investitore non si è dichiarato “qualificato”).

Il Quaderno ha invece l’ambizione di affrontare a viso aperto il tema, con il contributo di studiosi del diritto civile e del diritto commerciale, senza trascurare contributi di natura pubblicistica e tributaristica.

Le opinioni sono spesso divergenti, ma i contributi sono tutti estremamente approfonditi perché esaminano, in radice, gli aspetti che davvero contano se ci si vuol mettere, come è compito del giurista,  nell’ottica di comprendere i fenomeni, prima di avanzare improvvisate proposte in chiave puramente rimedialee se si vuole evitare la genericissima – e per nulla scientifica - prospettiva dell’alternativa secca tra “liberalismo” o “paternalismo”.

Cosa sono gli scenari probabilistici ? Cosa è il mark to market ? Cosa sono i c.d. costi impliciti ? Che senso ha distinguere tra distribuzione qualitativa dell’alea e media ponderata delle distribuzioni di probabilità ? Cosa si intende quando si distingue tra scopo di copertura e scopo speculativo ? Perché l’intermediario finanziario, all’alba del terzo millennio, è il nuovo titolare di un ufficio di diritto privato ? Quali sono i caratteri dell’ordine pubblico – di direzione; di protezione – nella materia dell’intermediazione finanziaria ? Gli swap presentano una causa socialmente tipica ? Presentano tratti strutturali tendenzialmente omogenei ?  Sono meritevoli di tutela ? Entro quali limiti ? E’ utile la prospettiva della c.d. causa in concreto ?

Le risposte a queste domande sono molteplici, ma la sensazione, molto forte, è una sola, ed è una vecchia e nobile sensazione: anche in finanza, il diritto non può lasciare il campo libero alla tecnica.

IDeA FIMIT ospita American Express nel Da Vinci Building sulla Roma - Fiumicino

E-mail Stampa PDF

IDeA FIMIT ospita American Express nel Da Vinci Building sulla Roma  FiumicinoRoma.

16 gennaio 2014,


Il grande edificio di proprietà di quattro fondi gestiti da IDeA FIMIT che si incontra sul tratto stradale che da Roma porta all’aeroporto di Fiumicino, ha un nuovo importante conduttore.

Pagina 5 di 39