ifanews

17. giugno 2019

Ultimo aggiornamento11:23:59 AM GMT

Sei qui: Eventi e formazione
Banner

Eventi e formazione

Lavoro: Credifamiglia cerca 200 financial Family Advisor

E-mail Stampa PDF

  Lavoro: Credifamiglia cerca 200 financial Family Advisor
La selezione avverrà in giornate “Open Day” con formazione e colloqui individuali. Il primo appuntamento il 12 dicembre a Roma, il 19 a Napoli

Vidyo ed Etiam per la telemedicina ad alta definizione

E-mail Stampa PDF

Grazie ai servizi di condivisione di immagini mediche avanzate e servizi di tele consultazione  è possibile affrontare anche casi in cui è necessaria un’accurata indagine medica.

Milano, 03 Dicembre 2013 – Etiam e Vidyo hanno annunciato Etiam-Connect, la nuova soluzione di collaborazione per migliorare la cura del paziente attraverso la telemedicina e la tele consulenza.

Etiam-Connectè una soluzione all’avanguardia per la condivisione di immagini edati cliniciideataper supportare la telemedicina e le cure mediche in ambienti remoti.  Attraverso l’integrazione della piattaforma VidyoWorks, Etiam-Connect permette di comunicare con il paziente in videoconferenza  garantendo un rapporto più veloce e più efficiente medico - malato. Attualmente Etiam-Connect è utilizzata soprattutto per automatizzare i trasferimenti intraospedalieri, per l’accesso immediato  alle cartelle cliniche, per la comunicazione in tempo reale con team multidisciplinari, per la sanità elettronica e per l’accesso remoto.

“Il nostro obiettivo è stato quello di integrare la tele consultazione video HD con il servizio Etiam-Connect per fornire una soluzione completa per la telemedicina e permettere di scambiare virtualmente casi clinici, di condividere immagini mediche e portare a termine video conferenze in tempo reale” afferma Eric Le Bihan, CEO di ETIAM. “Ad oggi, Etiam-Connect è l’unica soluzione sul mercato che offre sia un flusso di scambio di immagini mediche avanzate sia tele consultazioni. Questi due servizi sono necessari per gestire le competenze di telemedicina, dove l’accesso a immagini radiologiche e la virtualizzazione del paziente sono prerequisiti fondamentali per portare a termine un’accurata diagnosi come ad esempio succede nel caso di pazienti colpiti da ictus. Sia con la videoconferenza sia la condivisione di immagini è possibile gestire molti casi medici: incluse le consultazioni su un secondo parere, le tele-perizie, l’ assistenza a distanza e la collaborazione di team multidisciplinari di medici.”

“Sempre più spesso gli operatori sanitari si rendono conto dei grandi benefici della comunicazione visiva integrata alle applicazioni di gestione medicale, la domanda riguarda soprattutto soluzioni basate su software scalabili e interoperativi, proprio come Vidyo,” dichiara Eric Le Guiniec, Vice Presidente di Vidyo e General Manager EMEA “Etiam-Connect si rivolge direttamente alle esigenze dei medici, per i quali la video comunicazione e la condivisione di dati e di informazioni visive sono indispensabili.  L’integrazione della piattaforma VidyoWorks con Etiam-Connect offre un livello di comunicazione impareggiabile in modo semplice e sicuro, su internet e su altre reti IP e sui dispositivi di uso quotidiano.”

La piattaforma VidyoWorks offre una soluzione per videoconferenze di alta qualità (HD) per professionisti della medicina. Quando la qualità e l’affidabilità del video sono prerequisiti per un accurato dialogo a distanza medico/paziente, è importante fare affidamento sulla flessibilità d’errore e sulla corrispondenza di basso tasso di latenza, così da consentire una qualità video naturale, accessibile economicamente e con una trasmissione video di alta qualità per lavorare su internet, su reti LTE e 4G.

Etiam-Connect è la soluzione più veloce per la condivisione elettronica di immagini mediche e relativi dati clinici tra le istituzioni, in modo sicuro e in tempo reale.  Dal 2010, più di 150 ospedali in tutto il mondo si scambiano immagini, documenti e report usando Etiam-Connect. Circa 3 milioni di immagini vengono scambiate mensilmente,  il corrispondente di più di 7.500 casi medici. ETIAM provvede a fornire la possibilità di mettersi in relazione in modo sicuro con ospedali e operatori sanitari grazie ad un software di servizi facili da usare, ricchi di funzionalità, attraverso un’unica piattaforma tecnologica.PER VEDERE LA GALLERY FOTOGRAFICA E SCARICARE LE FOTO CLICCA QUI

 

ETIAM

Con più di 2.000 utenti in Europa e Nord America, le soluzioni ETIAM consentono ai medici di scambiare, in maniera sicura e affidabile, immagini mediche in tempo reale, mentre usufruiscono di supporto 24/7. La conoscenza dell’azienda degli standard internazionali di assistenza sanitaria, inclusi i profili DICOM, HL7 e IHE, mette ETIAM  in una posizione privilegiata per garantire soluzioni per ospedali e fornitori di assistenza sanitaria in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni, www.etiam.com, o segui ETIAM su Twitter ETIAM Corp e su Facebook.

Vidyo: dove sta la differenza

La piattaforma di comunicazione e collaborazione Vidyo basata su software è estremamente flessibile e facilmente personalizzabile per specifiche tipologie aziendali e per le esigenze di videoconferencing dei mercati verticali. L’architettura brevettata VidyoRouter™ è strutturata sull'Adaptive Video Layering, che ottimizza dinamicamente i video per qualsiasi terminale utilizzando una tecnologia di compressione basata sul protocollo H.264 Scalable Video Coding (SVC) e l’IP di Vidyo. L’Adaptive Video Layering permette di eliminare l'MCU e offre una error resiliency senza precedenti, una bassa latenza e un rate matching tale da offrire una qualità video eccellente, naturale e affidabile per operare con le reti Internet, LTE, 3G e 4G. La piattaforma Vidyo consente all'utente di familiarizzarsi rapidamente con le ultime innovazioni in materia di hardware e con i nuovi dispositivi destinati all'utente, il che la rende estremamente attraente per i partner. Vidyo segue sin dal 2005 il tema dell'interoperabilità in videoconferencing  H.264 SVC e SIP  in seno a vari organismi di standardizzazione.

Vidyo, Inc.
Vidyo Inc. è stata la prima società a portare avanti il sistema della telepresenza personale, che consente di lanciare videoconferenze "naturali" HD multi-point su tablet e smart phone, PC e Mac, room systems, porte che interagiscono con gli endpoint H.323 e SIP, soluzioni di telepresenza e soluzioni praticabili di trasmissione cloud-based. Per saperne di più, consultare www.vidyo.como il Blogo seguire @vidyosu Twitter.

 

Ufficio Stampa Vidyo:  

Encanto Public Relations

Tiziana Capece – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Via Mauro Macchi, 42 – 20124 Milano

Tel 02 66983707 – Mob. 3491238343

 

 

Namirial spa fa crescere l’Italia digitale

E-mail Stampa PDF

Senigallia (Ancona), 3 dicembre 2013-Non solo Imu, riduzione del debito pubblico, taglio del cuneo fiscale, sostegno alla produttività e al lavoro, ma anche l’importanza della cultura ed economia digitali come motore della crescita italiana.

 

Non solo legge di stabilità, che pure contiene tra i suoi punti un investimento (già stato giudicato, da più esperti del settore, piuttosto contenuto) per il piano nazionale della banda larga, ma anche le proposte dell’Agenda Digitale, l’organismo governativo che sovrintende alle linee direttive da attuare per la gestione di tutti i processi di digitalizzazione, innovazione tecnologica e ammodernamento della Pubblica Amministrazione. Tre sono i punti indicati dai vertici come priorità da realizzare per l’Italia digitale: anagrafe unica, fatturazione elettronica, dematerializzazione. I vantaggi che deriverebbero da tali punti sono inequivocabili: per le amministrazioni, costi di gestione più bassi, controllo sistematico e puntuale delle fatture e dei pagamenti (la fatturazione elettronica sarà obbligatoria e dovrà essere attuata entro il 2014 per la pubblica amministrazione centrale e, per il 2015, anche per quella locale), database unico cui destinare altri servizi; per i cittadini, servizi più veloci con salto di code agli sportelli, fine delle attese di comunicazioni cartacee o via posta elettronica, scoperta delle potenzialità di un’identità digitale e lo sviluppo di una cultura della privacy e della sicurezza elettronica, parallelamente alla sua tutela.

 

L’attività di Namirial spa, software house con sede a Senigallia, si inserisce pienamente nel solco tracciato da questi punti: le pubbliche amministrazioni sono tra i clienti dell’azienda, che ha, tra i suoi servizi di punta, la firma Grafocerta, strumento che consente di firmare con valore legaledocumenti che nascono già in digitale, con conseguente risparmio di carta, tempo e denaro. Utilizzata anche nelle pubbliche amministrazioni, tale strumento può essere impiegato per gestire la contrattualistica interna ed esterna agli uffici, e rendere più produttiva la gestione del lavoro.

 

C’è un’Italia, quella digitale, che cresce grazie a Namirial.

 

Anteprima Group - ufficio stampa Namirial spa

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

0721 803497

 

Oscar di Bilancio 2013: Risultati Cerimonia di Premiazione

E-mail Stampa PDF

COMUNICATO STAMPA

Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica

 

Assegnati gli Oscar di Bilancio 2013 a

 

Anpas - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze - Organizzazioni Non Erogative Nonprofit

Autogrill - Società e Grandi Imprese Quotate

Banca Generali - Medie e Piccole Imprese Bancarie, Finanziarie Quotate

BCC di San Marzano di San Giuseppe - Medie e Piccole Imprese Bancarie, Finanziarie Non Quotate

CPL Concordia - Società e Grandi Imprese Non Quotate

Filca Cooperative - Medie e Piccole Imprese Non Quotate

Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno - Fondazioni di Origine Bancaria, Fondazioni d'Impresa, Organizzazioni Erogative Nonprofit

Intesa Sanpaolo - Grandi Imprese Bancarie, Finanziarie Quotate

ITAS Mutua - Imprese di Assicurazione

Sabaf - Medie e Piccole Imprese Quotate

 

10 Oscar di categoria e 15 attestati ai Finalisti

assegnati dalla Giuria presieduta da Andrea Sironi,

Rettore dell’Università Bocconi

 

Il valore aggiunto dell’Italia sottolineato nella tavola rotonda

sul ruolo e la percezione dell’Italia in Europa

Per ulteriori informazioni leggere qui l'intero comunicato stampa

BCS Group rinnova la propria presenza ad Agritechnica 2013

E-mail Stampa PDF

Milano, xx novembre 2013- Dal 10 al 16 Novembre il Gruppo BCS ha partecipato alla fiera Agritechnica di Hannover in Germania presentando in anteprima mondiale la falciatrice idrostatica 660 HY WS al proprio pubblico e il restyling del trattore Vithar,  dove le linee riprendono quelle dei trattori di gamma Volcan.

Agritechnica è la fiera leader dell’ingegneria agraria a livello mondiale,visitata da 450.000 visitatori provenienti da 83 paesi, di cui 120.000 visitatori provenienti dall’estero. BCS ha partecipato per la quarta volta a questo importante evento con uno stand di circa600 metri quadri.  L’iniziativa ha costituito una vetrina per mostrare al grande pubblico le gamme di prodotto del Gruppo abbiatense.

“Tutti i prodotti del Gruppo BCS  senza alcuna eccezione hanno attirato grande interesse e naturalmente le novità hanno risvegliato grande curiosità. Tra tutti in modo particolare la falciatrice idrostatica BCS 660 HY WS, il Concept-Tractor Sky Jump e naturalmente la nuova torre di illuminazione MOSA – racconta Michael Czernovsky, Area Manager BCs per il mercato tedesco e del nord Europa -  Ai nuovi trattori specializzati della gamma media con motori KUBOTA, KOHLER e VM si sono interessati in modo  molto concreto  parecchi visitatori, e anche tutti i nuovi prodotti hanno portato molti nuovi contatti. Questa edizione di agritechnica è stata un successo per quanto riguarda l’affluenza internazionale e siamo convinti che riceveremo successivamente un buon numero di ordini legati in maniera diretta alla nostra partecipazione a questa fiera.”

La nuova motofalciatrice idrostatica 660 HY WS, macchina monoasse condotta tramite stegole con presa di forza anteriore per attrezzi frontali,  è stata  esposta con successo durante la fiera come una delle novità di prodotto 2014 nel settore dedicato all’agro-verde. Il modello 660 HY WS propone motorizzazione a benzina Subaru EX35 con pompa benzina da 12 hp oppure diesel Yanmar LN100 da 10 hp. La struttura  presenta la scatola della trasmissione portante di lega leggera pressofusa, il coperchio anteriore di ghisa fusa con flangiatura integrata per supportare gli attrezzi, flange laterali di ghisa fusa per attacco dell'assale ruote e pareti di rinforzo laterali, superiore ed inferiore di lamiera di acciaio che collegano tra loro le parti di  ghisa e aumentano la robustezza strutturale. Utilizza la frizione PowerSafe (brevettata e garantita 5 anni) flangiata direttamente al motore con dischi multipli in acciaio a bagno olio e azionamento idraulico. La grande novità è costituita dalla trasmissione brevettata per il movimento della macchina formata da un gruppo compatto pompa-motore idrostatico in lega leggera posizionato sopra alla scatola del cambio, smontabile senza aprire la trasmissione e circuito idraulico di aspirazione con filtro maggiorato a cartuccia sostituibile (spin-on).

La Motofalciatriceconsente di applicare differenti attrezzature come le barre falcianti a semplice e doppio movimento (con larghezze fino a 180 cm), trinciaerba BladeRunner e i tosaerba con e senza raccolta da 100, e più in generale le attrezzature tipiche per la fienagione d’alpeggio.

 

Informazioni su BCS SpA

BCS SpA è una compagnia multinazionale leader nel settore della meccanizzazione. Progetta e costruisce macchine agricole e per manutenzione del verde, rappresentati dai marchi commerciali BCS (fondata nel 1943), FERRARI, PASQUALI, e macchine per la produzione di energia elettrica autonoma e per la saldatura mobile, rappresentati dal marchio MOSA.

BCS SpA può contare su tre stabilimenti di produzione in Italia (Abbiategrasso, Luzzara e Cusago) tutti certificati ISO 9001, e nel mondo è presente in tutti i continenti con distributori in oltre 100 Paesi e con sei filiali in Spagna, Portogallo, Francia, Germania, India e Cina.

Fonte: Comunicato Stampa

De Longhi sceglie Vidyo per rinnovare il sistema di videoconferenza del Gruppo

E-mail Stampa PDF

Compatibilità, qualità e facilità di utilizzo sono le caratteristiche vincenti per creare rapporti face-to- face anche a distanza
 

Milano, 28 novembre 2013– De Longhi,  azienda italiana che opera nel settore della climatizzazione, del riscaldamento e dei prodotti per la cottura e la pulizia, sceglie la tecnologia Vidyo per rinnovare il proprio sistema di videoconferenza.
 

Dal 2011 De Longhi ha scelto di utilizzare Vidyo. La tecnologia americana del pioniere della telepresenza personale è stata selezionata e fornita da Wind Telecomunicazioni S.p.a. che ha provveduto a sostituire e innovare i sistemi di videoconferenza e VOIP già utilizzati dal De Longhi. Tra le soluzioni fornite per rispondere alle esigenze del Gruppo sono stati adottati 2 sistemi per sale riunioni e 200 licenze VidyoDesktop e VidyoMobile che hanno reso possibile servizi di videoconferenza anche da dispositivi personali come PC, tablet e smartphone.
 

De Longhi ha sempre compreso l’utilità dei servizi di videoconferenza, strumenti fondamentali per abbattere le distanze e ridurre i costi degli spostamenti senza rinunciare all’interazione diretta tra le persone.  In particolare questo strumento era utilizzato tra le sedi italiane per mettere in comunicazione i soci con i membri del consiglio di amministrazione.
 

Spesso però le precedenti soluzioni tecnologiche a disposizione di De Longhi non riuscivano a garantire videocomunicazioni efficaci: i collegamenti tra le sedi non erano immediati e la qualità dell’immagine e del suono risultava inadeguata. Le maggiori problematiche erano dovute all’incompatibilità delle tecnologie con quelle utilizzate da altre realtà e alle differenti connessioni che incidevano soprattutto sulla trasmissione delle immagini. Forti limitazioni derivavano anche dall’impossibilità di slegare la videocomunicazione da sale appositamente dedicate che rendevano la creazione di meeting video limitata e complessa e dalla difficoltà per chi non aveva particolari competenze tecnologiche di relazionarsi con gli strumenti.
 

Dal 2011 si è trovata una risposta a tutte queste problematiche: grazie alla tecnologia brevettata Adaptive Video Layering, che ottimizza dinamicamente i video per qualsiasi terminale, Vidyo  offre una qualità video ottimale basandosi sia sulle funzionalità specifiche del dispositivo mobile, sia sulle prestazioni della rete senza fili. Utilizzando una tecnica di compressione basata sul protocollo H.264 Scalable Video Coding (SVC), si eliminano i limiti imposti dall’utilizzo esclusivo di Room dedicate alla videoconferenza. Connettersi da mobile anche con reti Internet, LTE, 3G e 4G risulta facile e sempre in qualità HD e le videoconferenze diventano semplici ed immediate da gestire, al pari di una telefonata.
 

 “Le tecnologia Vidyo ha risolto tutti i problemi che presentavano le precedenti soluzioni di videoconferenza soddisfando a pieno le nostre aspettative, soprattutto per la compatibilità con altre soluzioni – afferma L’Ing. Faccioni, CIO di De Longhi – la videoconferenza sia nelle Room dedicate sia sui dispositivi mobile è utilizzata quotidianamente senza alcuna difficoltà. Proprio per la semplicità di utilizzo e per la qualità che ci ha garantito fino ad ora la tecnologia Vidyo stiamo pensando di estendere i servizi di videoconferenza per rispondere anche ad altre esigenze di comunicazione, ampliando il numero e la tipologia di soluzioni Vidyo utilizzate nel Gruppo”.
 

“Il progetto realizzato per De Longhi va ad aggiungersi alla già lunga lista di clienti importanti che Vidyo può vantare sul mercato italiano.” Spiega Fabio Tessera Vice Presidente Vidyo  “Siamo particolarmente lieti che un’azienda innovativa e dalla vocazione internazionale come De Longhi abbia deciso di utilizzare la nostra tecnologia, apprezzandone prestazioni e funzionalità soprattutto per le videocomunicazioni in mobilità e da PC.”

Vidyo: dove sta la differenza
 

La piattaforma di comunicazione e collaborazione Vidyo basata su software è estremamente flessibile e facilmente personalizzabile per specifiche tipologie aziendali e per le esigenze di videoconferencing dei mercati verticali. L’architettura brevettata VidyoRouter™ è strutturata sull'Adaptive Video Layering, che ottimizza dinamicamente i video per qualsiasi terminale utilizzando una tecnologia di compressione basata sul protocollo H.264 Scalable Video Coding (SVC) e l’IP di Vidyo. L’Adaptive Video Layering permette di eliminare l'MCU e offre una error resiliency senza precedenti, una bassa latenza e un rate matching tale da offrire una qualità video eccellente, naturale e affidabile per operare con le reti Internet, LTE, 3G e 4G. La piattaforma Vidyo consente all'utente di familiarizzarsi rapidamente con le ultime innovazioni in materia di hardware e con i nuovi dispositivi destinati all'utente, il che la rende estremamente attraente per i partner. Vidyo segue sin dal 2005 il tema dell'interoperabilità in videoconferencing  H.264 SVC e SIP  in seno a vari organismi di standardizzazione.
 

Vidyo, Inc.
Vidyo Inc. è stata la prima società a portare avanti il sistema della telepresenza personale, che consente di lanciare videoconferenze "naturali" HD multi-point su tablet e smart phone, PC e Mac, room systems, porte che interagiscono con gli endpoint H.323 e SIP, soluzioni di telepresenza e soluzioni praticabili di trasmissione cloud-based. Per saperne di più, consultare www.vidyo.como il Blogo seguire @vidyo

su Twitter.

Ufficio Stampa Vidyo:  

Encanto Public Relations

Tiziana Capece – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Fonte: Comunicato Stampa

Etica Sgr devolverà la metà dei diritti fissi del dicembre 2013 a sostegno della Sardegna e delle Filippine

E-mail Stampa PDF

Etica Sgr devolverà la metà dei diritti fissi del dicembre 2013 a sostegno della Sardegna e delle Filippine
Una parte degli incassi del mese derivanti dalla nuove sottoscrizioni sarà donata per portare soccorso alla popolazioni colpite dalle recenti catastrofi naturali

Jupiter Group: "First class second chances”

E-mail Stampa PDF

 

Jupiter Group segnala l'esclusivo evento “First class second chances”che si terrà  Giovedì 5 dicembre, ore 17 c/o Palazzo Parigi Corso di Porta Nuova 1, Milano

Premiazione dell’Oscar di Bilancio 2013

E-mail Stampa PDF

Segnaliamo l’invito stampa per la cerimonia di Premiazione dell’Oscar di Bilancio 2013, che si terrà lunedì prossimo 2 dicembre, alle ore 17, presso la sede di Borsa Italiana.

Durante l’evento di premiazione, che vedrà la partecipazione di primari esponenti dell’imprenditoria italiana, verranno resi noti i nomi delle Imprese vincitrici dell’Oscar 2013 e dei finalisti, con le motivazioni della Giuria.

Il tutto sarà preceduto da una tavola rotonda dal titolo “Trasparenza, visione, qualità del management, valore aggiunto italiano nella percezione internazionale” a cui parteciperanno Valerio Battista, CEO Prysmian, Maurizio Tamagnini, Amministratore Delegato Fondo Strategico Italiano, Giammario Tondato Da Ruos, CEO Autogrill e l’investitore internazionale Jiri Zrust, Managing Director Macquarie Infrastructure and Real Assets.

 

 

Pagina 8 di 39