Il FMI chiede il taglio dei tassi

Stampa

altChristine Lagarde, Direttore del Fondo Monetario Internazionale, ammonisce la Banca Centrale Europea invitandola ad agire contro il rischio di deflazione.
"La banca centrale dovrebbe tagliare aggressivamente i tassi di interesse" ha dichiarato Lagarde, aggiungendo che tale azione potrebbe "mitigare l'effetto di contrazione delle aspettative del settore privato sulla produzione e sui prezzi in un momento in cui la probabilità di cadere in una trappola di liquidità è alta"

La polemica tra Lagarde e Draghi, dunque, è aperta. Il presidente della BCE nelle scorse settimane si era detto ironicamente "riconoscente" per le raccomandazioni della Lagarde, evidentemente infastidito dall'ingerenza del FMI.
"Diciamo quello che riteniamo sia più appropriato dire" era stata la risposta giunta dall'altra parte.

Secondo il Fondo Monetario, infatti, la stabilità dei prezzi deve rimanere l'obiettivo primario della politica monetaria in quanto "un'inflazione stabile mantiene a produzione ad un livello efficiente"