BANNER LUCANO SAM

Milano, 21 marzo 2021 - A cura di Fabrizio Brasili - esperto in mercati e scenari finanziari.

Spesso i nostri lettori  ci chiedono notizie di questa indecifrabile commodity,

più che vere e proprie previsioni magari a lungo termine.

Bisogna in ogni caso sapere che molto spesso anche gli stessi Stati Sovrani fanno fatica a comprendere i repentini movimenti causati soprattutto da motivi di geopolitica e che stanno addirittura sopra le teste dei piu' alti gradi .
 
Un esempio può ' anche essere quello della primavera 2020, quando nel passaggio fra i contratti del petrolio con consegna Aprile e Maggio, questa commodity, riuscì per un brevissimo periodo ad andare in prezzo negativo (-40%).
 
Difficile da comprendere.
Per il solo fatto di non sapere dove stoccare il grande surplus di scorte  di petrolio, per i consumi, di quel periodo di inizio Pandemia, letteralmente fermi.
 
Gli scambi fra chi non poteva ritirare il petrolio  e non sapeva dove tenerlo, oltre al roll over fra una scadenza e l' altra, avevano accentuato il tutto.
Poteva forse fare qualche cosa la Russia, Arabia Saudita  e gli USA ed i loro Presidenti e Capi di Stato?
 
Figuriamoci gli stessi operatori e gli speculatori !
 
Il Petrolio WTI, il Greggio USA, quello che noi maggiormente analizziamo, piano piano, si era poi riportato fin poco sotto i 68 Dollari (intraday ) il barile, per poi perdere nell' ultima settimana, quasi 10 dollari  ed arrivare poco sopra 58 (sempre intraday).
 
Abbiamo poi  consigliato ai nostri lettori ed abbonati, sul finire di detta settimana, un timido acquisto, puramente speculativo e con trading veloce, su detti livelli, ma con il solo strumento delle opzioni call di breve termine, limitando così l'eventuale perdita (una specie di stop loss) e anche il guadagno (stop profit), quest' ultimo potenzialmente illimitato.
 
Previsioni a lungo termine non se ne possono di certo fare, nel nostro caso anche per motivi di correttezza professionale, potremo indicare semmai, una semplice correlazione a breve termine, dopo questa veloce fase correttiva da lungo ipercomprato e rimbalzo  fra il dollaro ed il petrolio.
Dollaro forte petrolio debole e viceversa.
Pin It

Commenti offerti da CComment