Stampa
Categoria: DAL MONDO
Visite: 134

Redazione, 6 luglio 2021.

Il Gruppo tedesco Volkswagen comprende i  i marchi Audi , Bentley , Bugatti , Lamborghini , Porsche , SEAT , Škoda e Volkswagen.

La Bugatti era stata fondata da Ettore Bugatti, grandissimo designer milanese che  costituì l'azienda nel 1909 a Molshein, in Alsazia.

E' uno dei tanti "gioielli industriali" che l'Italia ha perso, cedendolo ai tedeschi.

“Stiamo combinando la forte esperienza di Bugatti nel settore delle hypercar con l’enorme forza innovativa di Rimac nel campo altamente promettente della mobilità elettrica”, ha dichiarato Oliver Blume, CEO di Porsche.

E, parlando con i media ha definito questa operazione come  “combinazione perfetta”.

Blume e il CFO di Porsche Lutz Meschke nel consiglio di amministrazione di Bugatti-Rimac, mentre  il fondatore di Rimac Mate Rimac guiderà la joint venture come CEO.

Non si conoscono, ancora, gli aspetti finanziari dell'accordo.

Bugatti (Wolkswagen) -Rimac conterà circa 430 dipendenti, dei quali 300 presso la sede dell’azienda in Croazia, in sede Rimac, e 130 presso lo stabilimento Bugatti di Molsheim, in Francia. 

In produzione a breve, una Bugatti a otto cilindri e 1.500 cavalli chiamata Chiron e una hypercar 100% elettrica da 2,4 milioni di dollari chiamata Rimac Nevera carica di circa 1900 cavalli!

 

Porsche e il produttore croato di auto elettriche Rimac hanno creato una joint venture che incorpora il marchio Bugatti ad alte prestazioni di Volkswagen.

La nuova joint venture, denominata Bugatti-Rimac, dovrebbe essere costituita come produttore di hypercar (si pensi a un’auto sportiva di fascia alta o a una supercar ma con prestazioni migliori e più esclusive) nel quarto trimestre 2021.

Rimac avrà il 55% nella joint venture, mentre Porsche il 45%.
 
Porsche detiene attualmente anche una quota del 24% in Rimac, rispetto al 10% nel 2018.