Stampa
Categoria: DAL MONDO
Visite: 106

Redazione, 16 luglio 2021.

Dagli USA, arrivano notizie di grande successo per i banchieri, utili straordinari, nonostante il Covid. Chi ha in mano i soldi, fa i soldi.

Morgan Stanley ha registrato un forte incremento nell’attività di negoziazione nella prima metà dell’anno battendo i record di tutti i tempi.

Contate oltre 28.000 operazioni per un totale di oltre $ 2,82 trilioni e utile netto pari a 3,51 miliardi di dollari con fatturato pari a 14,76 miliardi.

Nonostante il monito del Fondo Monetario Internazionale che aveva consigliato prudenza, come Morgan Stanley, anche JPMorgan e Goldman Sachs, con le loro ultime trimestrali hanno dimostrato la loro forza, nonostante la recessione e l'emergenza Covid.

Morgan Stanley, ha incrementato gli utili del 25% e pari a 2,7 miliardi di dollari e ricavi pari a 11,66 miliardi e un rapporto pari al 23,15%.

Goldman Sachs al raddoppio con 3,62 miliardi di dollari e ricavi pari a 10,78 miliardi di dollari.

Gli utili sarebbero favoriti anche da minori accantonamenti per le perdite potenziali da sofferenze.

Anche JPMorgan stappa bottiglie di chamapagne con utili per 9,44 miliardi di dollari e ricavi pari a 29,94.

Molto bene anche Citigroup e Bank of America e Bank of New York Mellon.

I CEO delle grandi banche rilasciano interviste per esprimere la loro soddisfazione.

Come James P. Gorman di MS che celebra anche il nuovo modello di business capace di stabilizzare e consolidare gli utili e dare notizia di un BuyBack da 12 miliardi come ulteriore cadeau agli azionisti per ridurre l'esposizione futura all'umore del mercato.