BANNER LUCANO SAM

Redazione, 10 settembre 2021.

Il Nobel per l'Economia, Milton Friedman, un giorno disse: "Niente è così permanente come un programma governativo temporaneo". 

E' vero in molti casi e tutti abbiamo modo di verificarlo.

Vale nel bene e nel male.

Nel bene, come pure noto, c'è che i Governi, come ad esempio quello dell'UK, hanno introdotto sussidi EXTRA a favore dei poveri o dei "momentaneamente poveri" per effetto dei recenti provvedimenti per Covid, della perdita del lavoro o di un reddito da lavoro insufficiente.

In Italia si litiga sul "reddito di cittadinanza" o, meglio, sull'adeguatezza dei filtri di accesso e dei controlli per garantire che i soldi arrivino solo a chi ne abbia effettivamente bisogno.

Nel Regno Unito è il Credito Universale noto con l'acronimo UC che sostiene, con versamenti mensili, quindicinali o settimanali, le famiglie che faticano a far quadrare i conti.

Questo sussidio era stato incrementato all'avvento della pandemia e dei suoi effetti.

Il Governo inglese introdusse un aumento temporaneo dei diritti di Universal Credit (UC) e Working Tax Credit di 20 sterline a settimana con termine a marzo 2021.

Era stata introdotta una proroga di 6 mesi, scelta obbligata vista l'oggettiva condizione di bisogno di milioni di persone danneggiate ulteriormente dalla crisi economica innescata dal Covid.

Oggi, scaduta la proroga e trascorsi 19 mesi dalla sua introduzione, i parlamentari inglesi discutono animatamente su cosa fare dal momento che dovrebbero cessare di pagare la quota extra di sussidio introdotta in via temporanea.

Boris Johnson è seduto anche su questo braciere.

Dal nord dell'unione, un gruppo di 50 ricercatori lo esorta a tagliare ricordandogli che molti seggi dell'area contribuirono, nel 2019, alla sua nomina garantendogli la maggioranza.

Per contro, tra gli stessi conservatori c'è un folto gruppo che con decine di associazioni  di beneficenza e attivisti contro la povertà lo esortano ad una ulteriore proroga.

Senza l'ulteriore proroga dell'extra sussidio già si contano 6 milioni di famiglie in gravissima difficoltà.

La conseguenza del taglio che toglierebbe circa 1000 sterline l'anno cadauno "innescherà malattie mentali e una salute peggiore" per migliaia di persone.

Si cita il caso della cittadina di Blackpool, sulla costa a nord-ovest dell'isola, dove l'aspettativa di vita media in buona salute per uomini e donne è di soli 55,2 anni.

Il taglio dell'extra sarebbe il colpo di grazia definitivo e drammatico.

Governare è difficile.

 

 

Pin It

Commenti offerti da CComment