Redazione, 17 settembre 2021.

Nella Louisiana, profondo sud degli  USA, la città di Lafayette è nota per l'obesità massima dei suoi abitanti che si nutrono di ali di pollo fritte, di produzione industriale.

Il cosiddetto "cibo spazzatura".

L'obesità si accompagna alla mancanza di lavoro, alla povertà estrema ed alla discriminazione razziale di cui sono vittime gli afro-americani che si contano per circa l'89% della popolazione.

Questo è un caso limite.

Ma, in America, si registra, comunque, il più alto livello di disuguaglianza sociale dell'occidente.

Gli USA ospitano più di un quarto dei miliardari del pianeta e, insieme, 40 milioni di poveri (un terzo sono bambini) e, tra questi, circa 5 milioni hanno condizioni di vita da terzo mondo.

Il prof. Philip Alston, relatore ONU e docente alla New York University, nel 2018 aveva fatto un lungo viaggio attraverso gli stati federali, registrando "contrasti drammatici".

Elaborò un rapporto che venne presentato alle autorità federali ma le cose non sono cambiate granchè.

Gli americani vedono la povertà e ne hanno paura.

I timori si sono amplificati con la crisi economica alimentata dalla diffusione del Covid.

La paura più grande è avvertita in prospettiva, quando smetteranno di lavorare e il loro tenore di vita dipenderà dalla solidità dei loro crediti pensionistici.

I depositi a scopo pensionistico sono fatti sui conti IRA, soggetti all'approvazione dell' 'Internal Revenue Service, l'agenzia delle entrate del governo federale degli Stati Uniti.

Sui conti IRA sono depositati oltre 279 miliardi e la dimensione media è pari a 5 miliardi.

Certo, chi deposita deve poterselo permettere dovendo finanziare il suo presente ed il suo futuro da pensionato.

E sono pochi.

 

 

 

 

 

 

 

 

Pin It

Commenti offerti da CComment

BANNER LUCANO SAM