Redazione, 8 ottobre 2021.

Per gli americani, si sa, si fa ciò che serve che sia fatto e a nessuno può mettere becco.

E' così che i Repubblicani, al Senato e nel numero necessario minimo, ieri hanno sommato il loro assenso a quello dei democratici per far passare il disegno di legge che aumenta il livello del debito pubblico ammesso.

E' stato un voto notturno, a maggioranza semplice, 60 voti minimo.

Il Segretario del tesoro, Janet Yellen, lo ha detto chiaro e tondo: il Congresso deve approvare per evitare che l'economia americana entri in crisi anzichè rifiorire come da programmi.

Se anche la Camera approverà, il limite del debito si alzerà di ulteriori 480 miliardi oltre gli attuali 28,4 trilioni, mentre si punta al nuovo muro di 28,8 trilioni di dollari.

Nancy Pelosi, alla Camera, dovrebbe, anche lei spingere in questa direzione che è, di fatto, obbligata, entro il prossimo 18 ottobre.

La questione ha scaldato gli animi nelle ultime settimane ed infine l'approvazione congiunta, limitando la spesa al finanziamento delle leggi già approvate, esclusi nuovi interventi.

Questa decisione darà fiato all'economia americana e i mercati finanziari ringrazieranno. 

 

Pin It

Commenti offerti da CComment

BANNER LUCANO SAM