Redazione, 12 ottobre 2021.

Kristalina Georgieva è l'amministratore delegato del Fondo Monetario Internazionale dal 2019.

L'accusa rivolta a Kristalina Georgieva, di avere esercitato pressioni per migliorare la posizione della Cina nella classifica DOING BUSINESS, pare basata su prove insufficienti.

Il Comitato Esecutivo del FMI ha esaminato tutte le prove addotte e le ha ritenute prive di fondamento.

Pertanto, Kristalina Georgieva conserva la sua posizione di amministratore delegato del fondo.

La dichiarazione è stata che (le prove) “non hanno dimostrato in modo definitivo che l’amministratore delegato abbia svolto un ruolo improprio”.

Anche  il Segretario al Tesoro Janet Yellen è dello stesso avviso e ha affermato pubblicamente che, in mancanza, di  “ulteriori prove dirette riguardo al ruolo dell’amministratore delegato non c’è una base per un cambiamento nella leadership del FMI”.

L’Indice Doing Business (Doing Business Index), pubblicato ogni anno dalla Banca Mondiale, in collaborazione con l’International Finance Corporation (Ifc), elabora dal 2003 una misura quantitativa del contesto imprenditoriale analizzando la disciplina normativa e fiscale che si applica alle piccole e medie imprese durante tutto il loro ciclo di vita per misurare la qualità dell'ambiente per fare impresa.

A WASHINGTON, il 16 settembre 2021— Il Gruppo della Banca Mondiale aveva rilasciato la dichiarazione che segue sul Rapporto Doing Business:

La fiducia nella ricerca del Gruppo della Banca Mondiale è vitale. La ricerca del Gruppo della Banca mondiale informa le azioni dei responsabili politici, aiuta i paesi a prendere decisioni più informate e consente alle parti interessate di misurare i miglioramenti economici e sociali in modo più accurato. Tale ricerca è stata anche uno strumento prezioso per il settore privato, la società civile, il mondo accademico, i giornalisti e altri, ampliando la comprensione delle questioni globali.

Dopo che le irregolarità dei dati su Doing Business 2018 e 2020 sono state segnalate internamente nel giugno 2020, la direzione della Banca Mondiale ha  sospeso  il prossimo rapporto Doing Business e ha  avviato  una serie di  revisioni  e  audit  del rapporto e della sua metodologia. Inoltre, poiché le relazioni interne sollevavano questioni etiche, inclusa la condotta di ex funzionari del Consiglio di amministrazione e del personale attuale e/o precedente della Banca, il management ha segnalato le accuse agli appropriati meccanismi interni di responsabilità della Banca. 

Dopo aver esaminato tutte le informazioni disponibili fino ad oggi sul Doing Business, compresi i risultati delle revisioni precedenti, gli audit e il rapporto che la Banca ha pubblicato oggi per conto del Consiglio di amministrazione esecutiva, la direzione del Gruppo della Banca Mondiale ha deciso di interrompere il Doing Business rapporto. Il Gruppo della Banca Mondiale rimane fermamente impegnato a promuovere il ruolo del settore privato nello sviluppo e a fornire supporto ai governi per progettare l'ambiente normativo che lo supporti. In futuro, lavoreremo su un nuovo approccio alla valutazione del clima aziendale e degli investimenti. Siamo profondamente grati agli sforzi dei numerosi membri del personale che hanno lavorato diligentemente per far progredire l'agenda sul clima aziendale e non vediamo l'ora di sfruttare le loro energie e capacità in nuovi modi".

 

 

 

 

 

 

Pin It

Commenti offerti da CComment

BANNER LUCANO SAM