Redazione - 28 marzo 2021.

Il Forum per la Finanza Sostenibile (FFS)

ha presentato i risultati di un’indagine condotta tra i Soci con l’obiettivo di esaminare la visione delle organizzazioni attive nel mercato italiano dell’investimento sostenibile e responsabile (SRI) sulle opportunità e le sfide dell’azione di rilancio dell’Italia, nel quadro delineato dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

I soci dell'FFS appartengono all'industria finanziaria (italiana e non), all'impresa, al sindacato, agli istituti di ricerca, alle assicurazioni, alle fondazioni, alle associazioni.

I settori prioritari per un rilancio in ottica di sostenibilità

Il PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza), prevede interventi in 6 aree (definite MISSIONI):

1) digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura;

2) rivoluzione verde e transizione ecologica;

3) infrastrutture per una mobilità sostenibile;

4) istruzione e ricerca;

5) inclusione e coesione;

6) salute.

In riferimento a queste Missioni è emerso che l’82% degli operatori finanziari rispondenti investe in energia rinnovabile;

il 78% investe in innovazione e digitalizzazione delle imprese;

il 74% investe in efficienza energetica e riqualificazione degli edifici.

Per il prossimo triennio gli operatori finanziari confermano l’interesse per energie rinnovabili e innovazione e digitalizzazione delle imprese.

Inoltre, hanno in programma o stanno valutando di intervenire principalmente in: economia circolaremobilità sostenibileagroalimentare sostenibile.

Alle organizzazioni che non investono direttamente è stato chiesto quali settori ritengono prioritari in ottica di investimenti per la sostenibilità.

I settori più citati sono stati: economia circolare (76%), energia rinnovabile (73%), ricerca e istruzione (67%).

Pin It

Commenti offerti da CComment