Redazione, 20 settembre 2021.

L'Italia è sorprendente, su vari e troppo fronti e tutti fanno montare il sangue alla testa.

 Il  2 ottobre 2020, secondo ILSOLE24ORE, si contavano, in Italia, circa 222.000 agenti di commercio, circa 50.000 meno di quelli attivi nel 2014 che erano 272.696.

L' E.Commerce sta favorendo la relazione diretta tra il cliente finale ed il produttore, rendendo più spesso inutile il ruolo dell' intermediario.

Se questa tendenza si affermerà, la Fondazione Privata Enasarco avrà difficoltà a mantenersi e mantenere le prestazioni a favore dei suoi iscritti per coercizione e non per scelta.

Gli agenti di commercio, hanno subito e subiscono l'obbligo della doppia imposizione INPS/ENASARCO.

Da sempre, la fondazione è scarsamente apprezzata poichè, a fronte dell'obbligo di versamento nelle sue casse, agli agenti non è concesso il cumulo con i versamenti INPS, è imposto il minimo di 20 anni di contribuzione, è negata la restituzione di quanto versato nel caso di cambio di attività prima dei 20 anni.

Semplice capire che se ti obbligano a versare contributi in una cassa previdenziale privata, a scadenza, ti aspetti di avere una rendita o il rimborso del capitale.

Enasarco, sotto i 20 anni ti fotte tutto con la benedizione dei nostri legislatori.

I 5Stelle si erano occupati della questione che grida vendetta e avevano chiesto il commissariamento della fondazione, dopo avere trovato numerose anomalie contabili.

Enasarco ha anche la pessima abitudine di fare investimenti immobiliari che ingessano il capitale e male si coniugano con l'obiettivo che la fondazione dovrebbe avere.

Certo, se gli amministratori operano con attività immobiliari è difficile contenere la loro ambizione di spingere la fondazione verso qualche affare al gusto di mattone.

Come quel tale consigliere, Alfonsino Mei, presente nel comitato investimenti Enasarco, che spinse un investimento da 100 milioni di euro in società facenti capo al finanziere Raffaele Mincione (socio di Mei) e in Bdc Italia (Mincione socio al 49%), società in cui CONAD aveva trasferito parte del suo impero immobiliare.

A luglio del 2021, il Commissariamento è andato a ramengo. 

Il Ministero del Lavoro ha inviato una lettera, datata 27 luglio 2021, indirizzata al presidente dell’ente, e per conoscenza al Mef e alla Corte dei Conti che stoppa l'ipotesi di Commissariamento e impegna il CDA a risolvere, dal suo interno, le anomalie riscontrate.

Nella seduta di mercoledì 24 marzo 2021 in Commissione alla Camera, la Sottosegretaria di Stato per il lavoro e le politiche sociali, dal 1 marzo 2021, Rossella Accoto del movimento 5Stelle, ha dato una risposta assolutamente inutile all' interrogazione di alcuni parlamentari sui provvedimenti da adottare affinché gli iscritti all'Enasarco, (l'ente previdenziale degli agenti e rappresentanti di commercio) possano recuperare dall'Ente in questione i c.d. contributi silenti.

I contributi silenti, cioè la valanga di soldi versati dagli agenti commercio e trattenuti dalla fondazione privata che non riconosce neppure l'integrazione pensionistica sotto la soglia dei 20 anni di contribuzione.

E' una rapina autorizzata da leggi che devono essere cambiate.

L'on. Walter Rizzetto, altro 5Stelle (ma ex, oggi FDI), pur ringraziando per la risposta ha rilevato la mancanza di indicazioni operative precise sugli intendimenti dell'Esecutivo.

Gli iscritti ad Enasarco sono vittime, ha detto,  in quanto, a differenza degli iscritti ad altre casse di previdenza, non hanno a disposizione alcuna alternativa, essendo obbligati al versamento dei contributi.

Inoltre, l'Enasarco prevede minimi di anzianità contributiva ben più alti di quelli di altre casse e la possibilità della contribuzione volontaria non è conveniente a causa della sua onerosità.

Si tratta di una situazione che deve essere risolta, anche perché, allo stato, i contributi «silenti» degli ex agenti e rappresentanti di commercio non possono essere oggetto né di ricongiunzione né di totalizzazione.

L'on. Rizzetto, come molti altri 5stelle convinti delle loro idee e fermi sui loro propositi, ha cambiato casacca politica, preferendo Giorgia Meloni. 

ENASARCO deve restituire i soldi ai legittimi proprietari.

 

 

 

 

 

 

Pin It

Commenti offerti da CComment

BANNER LUCANO SAM