Stampa
Categoria: Europa
Visite: 1270

Se fino a qualche settimana fa il cancelliere tedesco, tralasciando le risatine con il compagno di giochi francese, si mostrava seriamente preoccupato per la situazione economica italiana, ora il vento, non si sa come, sembra improvvisamente cambiato. «L'Italia è un Paese forte con una buona base economica». Lo ha detto stamani la cancelliera tedesca Angela Merkel parlando al forum economico organizzato a Berlino dal quotidiano Sueddeutsche Zeitung.
 
Il nuovo governo italiano, ha continuato la cancelliera, deve fare progressi molto rapidi nel risanamento delle finanze del Paese, riporta l'agenzia Dpa. L'Italia deve chiarire al più presto che le misure di riforma e di risparmio saranno realizzate, ha detto Merkel prima di augurare «tutto il successo» al nuovo governo guidato da Mario Monti. Per la cancelliera tedesca sarebbero inoltre esagerate le aspettative dei mercati, secondo cui Monti, quasi in una notte, avrebbe già potuto realizzare dei cambiamenti.
 
La cancelliera tedesca Angela Merkel ha ribadito inoltre stamani a Berlino che la Banca centrale europea (Bce) non può essere la soluzione per la crisi del debito. Se la politica crede che la Bce possa risolvere il problema della debolezza dell'euro diventando prestatore di ultima istanza, ha detto Merkel secondo quanto riporta la Dpa, cerca di persuadersi di una cosa che non si realizzerà.
 
La profonda convinzione della cancelliera Merkel in proposito, espressa al forum economico organizzato dal quotidiano Sueddeutsche Zeitung, è che la crisi si possa superare solo con una guida politica decisa. Necessari sono anche rapidi cambiamenti nei trattati europei per garantire più stabilità all'eurozona. In proposito, ha ammesso Merkel, in Europa ci sono differenti opinioni. Ma si illude chi crede sia necessaria una potenza di fuoco illimitata da parte della Bce e non vuole modifiche ai trattati Ue, ha considerato la cancelliera: la sua opinione in proposito è «incredibilmente salda».